Folli i miei passi PDF

Folli i miei passi PDF. Folli i miei passi ePUB. Folli i miei passi MOBI. Il libro è stato scritto il 2017. Cerca un libro di Folli i miei passi su steamcon.it.
Steamcon.it Folli i miei passi Image

DESCRIZIONE

Il cuore di Folli i miei passi è un personaggio femminile. Bambina prima, donna più tardi. Una bambina che si innamora di un lupo, sfidando un tabù da fiaba. Alla morte del lupo la bambina impara a fuggire. Si allontana furtiva dal circo in cui vive con suo padre e sua madre e diviene un'altra. La ritrovano sempre da qualche altra parte con altre persone e storie inventate. Crea nomi nuovi per ri-crearsi ogni volta. La vita le propone un marito giovane quanto lei, uno o due mestieri e un amante, l'orco. Colui che le farà scoprire un altro amore, dopo il lupo. L'amore si chiama Bach, l'omone. E scopre una verità fondamentale per lei: nessuno, mai nessuno la potrà costringere a fare quello che non vuole. "Ovunque, mescolate alle particelle dell'aria che respiriamo, ci sono particelle d'amore errante. A volte si condensano e cadono come pioggia sul nostro capo. A volte no. Dipende così poco dalla nostra volontà, come un acquazzone di primavera. Tutto ciò che possiamo fare è restare il meno possibile al riparo. Ed è forse questo che non funziona nel matrimonio: questo lato dell'ombrello." (C. Bobin)
DIMENSIONE 10,39 MB
ISBN 9788897132202
AUTORE Christian Bobin
SCARICARE LEGGI

Folli i miei passi - Linkiesta.it

Ho iniziato la mia carriera di innamorata a due anni con l'amante più fiero che ci fosse: coloro che sono arrivati dopo non sarebbero mai stati all'altezza, né mai avrebbero potuto esserlo. Il mio primo amore è un lupo. Un vero lupo con pelo, ... FOLLI I MIEI PASSI Disponibile anche in Versione Digitale.

Folli i miei passi - Bobin Christian - Ebook - epb su ...

Folli i miei passi come d'un automa Che una volta d'incanto si muovevano Con la mia corsa, Ora più svolgersi non sanno in grazie Piene di tempo Svelando, a ogni mio umore rimutate, I segni vani che le fanno vive Se ci misurano. E quando squillano al tramonto i vetri, Ma le case più non ne hanno allegria Per abitudine se alfine sosto

LIBRI CORRELATI