La morale di Locke. Fra prudenza e «mediocritas» PDF

Leggi il libro di La morale di Locke. Fra prudenza e «mediocritas» direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di La morale di Locke. Fra prudenza e «mediocritas» in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su steamcon.it.
Steamcon.it La morale di Locke. Fra prudenza e «mediocritas» Image

DESCRIZIONE

Il pensiero morale e religioso, politico ed epistemologico di John Locke è stato oggetto nel tempo di studi ampi e dettagliati, che ne hanno rilevato le peculiarità e i rapporti di continuità o di rottura rispetto al contesto culturale e filosofico di riferimento. Rispetto a tali contributi, il volume si propone un obiettivo più modesto e specifico: ricostruire la fisionomia complessiva del pensiero morale di Locke attraverso la sua corrispondenza con alcuni personaggi più o meno noti, a lui resi particolarmente vicini da una prolungata consuetudine e/o da un'intesa marcata. Dall'esame dell'intenso rapporto epistolare del filosofo con alcune personalità tra loro assai diverse (come quelle del mercante deista Benjamin Furly, dell'intellettuale e politico William Molyneux, del teologo riformato Philippus van Limborch e della dotta e pia Damaris Cudworth) è emerso un pensiero che si struttura principalmente attorno a due componenti, una concezione della natura umana che individua nella mediocrità una cifra essenziale e una visione della prudenza intesa come strategia di risposta a tale mediocrità, una visione che si traduce in un elogio della sobrietà di parola legittimato dall'insegnamento scritturale.
DIMENSIONE 3,64 MB
ISBN 9788843066155
AUTORE Giuliana Di Biase
SCARICARE LEGGI

Libro La morale di Locke. Fra prudenza e mediocritas - G ...

La morale di Locke. Fra prudenza e «mediocritas» di Giuliana Di Biase - Carocci: prenotalo online su GoodBook.it e ritiralo dal tuo punto vendita di fiducia senza spese di spedizione.

La Morale di Locke: Fra Prudenza E Mediocritas - PhilPapers

Vi presento un documento inedito di John Locke del suo scritto filosofico "Sull'etica in generale", che è a sua volta parte integrante del "Saggio sull'intelligenza umana" (1690). Locke non espone alcuna esposizione sistematica della sua teoria morale, pur avendo sostenuto che l'etica fosse suscettibile di dimostrazione.

LIBRI CORRELATI